Meraviglioso Romano

Siamo una coppia di Roma che nel 2003 ha deciso di avere un figlio, un figlio fortemente cercato e desiderato.
Nei nostri sogni sarebbe dovuto essere il coronamento della nostra storia d’amore ma quando venimmo contattati per avere il responso 
dell’amniocentesi la terra ci franò sotto i piedi.
Dalla gioia allo sconforto il passaggio fu immediato, i medici ci dissero che nostro figlio era un 47 XXY KS e ci fornirono alcune vecchie fotocopie 
che raffiguravano ragazzi con tanti problemi.
Non ci siamo persi d’animo e abbiamo cercato subito in rete, trovando il nome ed il telefono di un ragazzo, Gennaro, anche lui 47 XXY KS, così lo 
abbiamo chiamato il giorno stesso.
Non riuscivo a parlare per la tensione e lo sconforto e scoppiai a piangere mentre lui cercava di tranquillizzarmi. 
Oggi sorrido se ripenso a quel pomeriggio, ma in quel momento stavo vivendo un vero dramma!!
Parzialmente rassicurati da Gennaro abbiamo preso un appuntamento con il miglior genetista per un consulto e la sua diagnosi ci tranquillizzò molto, 
dalla sua relazione risultava che nostro figlio avrebbe avuto una vita piena e felice, come qualsiasi altro bambino.
Restavano i dubbi e le paure, perchè quando il bambino è nella pancia non lo vedi e la paura è sempre presente.
Le paure svanirono completamente soltanto il giorno in cui abbiamo visto il suo viso per la prima volta… era semplicemente MERAVIGLIOSO.
Da quel giorno la nostra vita si è riempita di colori… di gioie… di felicità … ed abbiamo conosciuto tante altre famiglie che per colpa della disinformazione 
avevano vissuto giorni tristi e tante preoccupazioni, così abbiamo deciso di condividere la nostra storia con te, per farti sapere che non sei solo e che tuo figlio avrà una vita splendida.
Oggi nostro figlio frequenta la scuola media con buoni risultati, è pienamente integrato con i suoi amici, fa sport e trascorre le sue giornate esattamente come tutti i suoi coetanei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *