La mia è la storia di un uomo

La mia è la storia di un uomo davvero come tanti: ho 37 anni, sono sposato, lavoro e ora sono anche un papà.
Quando, con mia moglie, ho scoperto di avere la sindrome di Klinefelter avrei tanto voluto leggere una storia felice, parole di speranza. Ora sono proprio io a dirvi: “state tranquilli!”.
Scoprire la sindrome in età adulta, da un giorno all’altro e da un esame consegnato per mail non è stato di certo il massimo.
Non posso dirvi che sia stato come fare una bella passeggiata in montagna in una giornata di sole. Diciamo che ho preso un bel sentiero impegnativo, con qualche ostacolo, qualche tratto poco segnalato e una bella pioggia battente che confondeva il sudore e, ogni tanto, qualche lacrima di rabbia e fatica…ma che vista una volta raggiunta la cima!
Quando ho trovato la grande famiglia di Klinefelter Onlus e un medico finalmente competente, presente e sensibile è stato come ritrovarmi.
Non abbiate paura ma raccogliete tutte le vostre forze, se siete genitori stringetevi forte, e…vi aspetto in questa grande famiglia che è la nostra associazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *